Alimentazione e nutrizione

Risultati immagini per linee guida alimentazione ministero salute

Alimentazione e nutrizione sono due termini vengono spesso usati indifferentemente ma in realtà hanno un significato profondamente diverso.

ALIMENTAZIONE: consiste nell’assunzione da parte dell’organismo delle sostanze necessarie al suo sostentamento e quindi in base al proprio metabolismo;

NUTRIZIONE: consiste nell’assunzione, mediante gli alimenti, dei principi nutritivi, cioè dei macro e dei micronutrienti, indispensabili per fornire energia (carboidrati, proteine e grassi), materiale plastico per la ricostruzione dei tessuti (proteine) e regolatore (vitamine e minerali)

Quindi, mentre per alimentazione si intende più semplicemente introduzione di carburante, per nutrizione si intende l’insieme di quei processi necessari al corretto funzionamento dell’organismo.

E’ pertanto fondamentale scegliere con criterio gli alimenti che mangiamo per assicurarci un corretto funzionamento dell’organismo e per mantenerci quindi in salute.

Per fare ciò basta seguire quelle che sono le LINEE GUIDA del Ministero della Salute circa la sana alimentazione (sono facilmente scaricabili dal sito del Ministero). Si tratta di 6 punti principali che spiegano come ci dobbiamo comportare a tavola, nelle scelte degli alimenti, ma anche nella vita quotidiana, indicando come ci dobbiamo muovere per mantenere un fisico attivo e quindi anche sano.

  1. Controlla il peso e mantieniti sempre attivo (per non superare il cosiddeto peso ragionevole… NON PESO IDEALE)
  2. Più cereali, legumi, ortaggi e frutta (per rispettare le indicazioni della piramide alimentare della dieta mediterranea)
  3. Grassi: scegli la qualità e limita la quantità (preferendo quindi i grasssi insaturi)
  4. Zuccheri, dolci bevande zuccherate: nei giusti limiti (limitando così gli zuccheri semplici)
  5. Bevi ogni giorno acqua in abbondanza (dobbiamo mantenere il nostro corpo idratato in modo fisiologico)
  6. Varia spesso le tue scelte a tavola (la regola principale di una sana alimentazione è la varietà)

A tutti questi consigli seguono poi quelli legati a degli  stati fisiologici particolari quali la gravidanza o l’allattamento, lo stato evolutivo (bambini e adolescenti) e la nutrizione degli anziani.

 

http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pubblicazioni_652_allegato.pdf